top of page

Esposizione di Yan Peiming : PITTORE DI STORIE



"Il geniale artista cinese residente in Francia"


Yan Peiming, uno degli artisti cinesi contemporanei di pittura a olio più talentuosi, è nato a Shanghai, in Cina, nel 1960. Si è recato in Europa negli anni '80 e ha studiato all'Ecole Nationale des Beaux-Arts di Digione, in Francia, all'Istituto di plastica. Arts a Parigi, Francia, e all'Accademia Française a Roma, Italia. . Dal 1995 insegna all'Ecole Nationale des Beaux-Arts di Digione, in Francia, e attualmente vive a Parigi. È famoso nel mondo dell'arte in patria e all'estero per il suo "unico stile di ritratto monocromatico in bianco e nero con texture affumicata al carbonio". I suoi dipinti sono solitamente di dimensioni enormi, con grandiosità e delicatezza, e pennellate taglienti e sciolte.

Lo stile pittorico e i temi dell'artista sono in realtà strettamente legati alle sue esperienze giovanili in Cina. I suoi ricordi d'infanzia sono pieni di frammenti storici della Rivoluzione Culturale, manifesti di grandi personaggi, ritratti di grandi figure e il turbolento ambiente politico. Questi frammenti culturali dei suoi primi anni hanno permeato il suo pensiero creativo e le sue motivazioni, e hanno continuato a influenzare profondamente il suo stile pittorico anche dopo essersi trasferito in Francia.



Mao,2005


"Il geniale artista cinese residente in Francia"


Yan Peiming, uno degli artisti cinesi contemporanei di pittura a olio più talentuosi, è nato a Shanghai, in Cina, nel 1960. Si è recato in Europa negli anni '80 e ha studiato all'Ecole Nationale des Beaux-Arts di Digione, in Francia, all'Istituto di plastica. Arts a Parigi, Francia, e all'Accademia Française a Roma, Italia. . Dal 1995 insegna all'Ecole Nationale des Beaux-Arts di Digione, in Francia, e attualmente vive a Parigi. È famoso nel mondo dell'arte in patria e all'estero per il suo "unico stile di ritratto monocromatico in bianco e nero con texture affumicata al carbonio". I suoi dipinti sono solitamente di dimensioni enormi, con grandiosità e delicatezza, e pennellate taglienti e sciolte.

Lo stile pittorico e i temi dell'artista sono in realtà strettamente legati alle sue esperienze giovanili in Cina. I suoi ricordi d'infanzia sono pieni di frammenti storici della Rivoluzione Culturale, manifesti di grandi personaggi, ritratti di grandi figure e il turbolento ambiente politico. Questi frammenti culturali dei suoi primi anni hanno permeato il suo pensiero creativo e le sue motivazioni, e hanno continuato a influenzare profondamente il suo stile pittorico anche dopo essersi trasferito in Francia.


"I funerali di Monna Lisa"


Nel febbraio 2009, Yan Peiming ha tenuto una mostra intitolata "I funerali di Monna Lisa" al Museo del Louvre a Parigi, Francia. È anche riconosciuto come il primo artista contemporaneo vivente a tenere una mostra al Museo del Louvre. Ci sono cinque dipinti in mostra, inclusi i ritratti dell'artista stesso e del suo defunto padre. Al centro c'è una grande Monna Lisa nei toni del grigio.

Per centinaia di anni a partire dal Rinascimento, la Gioconda di Leonardo da Vinci è stata avvolta nel mistero dalla storia dell'arte, ed è diventata addirittura sinonimo di mistero. Non esiste più come identità unica di un grande capolavoro artistico. Invece è diventata una risorsa pubblica per la comunità letteraria e artistica. Artisti di ogni epoca cercano di creare un simbolo personalizzato della Gioconda e Yan Peiming non fa eccezione. Ha creato un altro mistero in questo luogo speciale dove è esposta l'originale Monna Lisa. Yan Peiming ha trasformato la Gioconda in un tono grigio nebuloso. È stata esposta accanto all'opera originale, a meno di 30 metri di distanza, come un'eco oscura, creando un "incontro e collisione tra arte classica e arte contemporanea". . Le tracce di pittura ad olio che gocciolano sotto gli occhi dei personaggi nel dipinto screziato sono il tocco finale del tema di questa mostra "I funerali di Monna Lisa". Le lacrime oscure e tristi fuoriescono lentamente dalla nebulosità classica fino a formare tracce artistiche che gli spettatori non possono ignorare.


"Pittore Storico di Palazzo Strozzi"


Essendo un pittore cinese di fama mondiale, Yan Peiming è stato invitato a partecipare a mostre internazionali su larga scala in tutto il mondo, tra cui "Studio 88" al Museo d'Arte Moderna di Parigi nel 1988, "Movimento 2" al Centre Pompidou di 1991, e “Movimento 2” al Centre Pompidou nel 1995. Alla Biennale di Venezia, nonché il già citato “Sepoltura della Gioconda” al Louvre nel 2009.

Questa collaborazione per la mostra personale tra Yan Peiming e Palazzo Strozzi non è solo un nuovo capitolo nell’illustre carriera artistica dell’artista in Europa, ma anche un ampliamento dell’ambito culturale della sala espositiva. Palazzo Strozzi è un antico grande palazzo situato a Firenze, in Italia. Fu costruito nel 1489. Il suo proprietario, il banchiere Philippe Strozzi Sr., era uno dei concorrenti della famiglia Medici. Sin dai tempi moderni, Palazzo Strozzi è stato il grande spazio espositivo ufficiale di Firenze ed è stato utilizzato per ospitare ogni anno mostre personali di famosi artisti provenienti da tutto il mondo. Dal 2021, la sede ha ospitato Jeff Koons, Olafur Eliasson e Maurizio Cattelan. Questa mostra personale di Yan Peiming è diversa dall'arte sopra menzionata che affonda le sue radici nella cultura europea e americana. Ha caratteristiche molto distintive degli artisti orientali in termini di soggetto e stile pittorico.

Il nome di questa mostra è "Pittore di Storie" in italiano, che letteralmente significa "pittore della storia". Tuttavia, piuttosto che questa grande pellicola che circonda il centralismo personale dell'artista, preferisco tornare al dipinto stesso e collocare questa mostra in La propaganda cinese lo traduce come "dipinto storico".


Informazioni sulla mostra


Nome della mostra: PITTORE DI STORIE

Periodo espositivo: 7 luglio-3 settembre 2023

Luogo della mostra: Palazzo Strozzi, Firenze, Italia





0 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page